Lattuga a costa larga

Lattuga romana frescaDetta anche romana, la lattuga a costa larga con foglie più allargate non sovrapposte rispetto alle cugine a cappuccio, è la più antica delle lattughe. Si coltivava già nell’antico Egitto e ancor prima veniva consumata in forma selvatica dai popoli dell’antichità. La leggenda narra che fu François Rabelais scrittore e umanista benedettino, a introdurla in Francia nel XVI secolo attraverso la valigia diplomatica. I semi provenienti da Napoli furono fatti seminare dal Santo Padre nel suo giardino segreto del Belvedere ad Avignone.

 

 

Lattuga RomanaLattuga romana verde
La lattuga romana verde possiede delle belle foglie lunghe, ben chiuse, molto croccanti e rinfrescanti. Molto apprezzata dai consumatori mediterranei e anche americani, per la sua natura dolciastra e saporita viene spesso utilizzata nella composizione delle insalate piccanti quali la Caesar.

 

 

lattuga-romana-rossaLattuga romana rossa
La romana rossa, dalle lunghe foglie a frangia con una spiccata vena centrale, consumata sia cruda che cotta brasata o lessa da risalto con il suo colore e sapore a tutti i piatti in cui viene impiegata. Le foglie interne della lattuga romana, particolarmente fragili rispetto ad altri tipi di insalata, hanno un colore più tenue delle foglie esterne, determinando un sapore più delicato.