Ricetta Insalata di Tonno

Ricetta Insalata di Tonno
Sia che si utilizzi del pesce fresco che quello confezionato, l’insalata di tonno, non richiede, una preparazione molto impegnativa, e costituisce un gustoso e fresco piatto unico ipocalorico e tipicamente mediterraneo. Le carni delle numerose specie di tonno esistenti presentano tra loro considerevoli differenze nutrizionali, in generale sono comunque tutte ipocaloriche, ricche di proteine e di acidi grassi essenziali. Come tutti i predatori marini al vertice della piramide alimentare, come il pesce spada e i delfini, anche nel tonno sono presenti, per il fenomeno dell’accumulo, discrete quantità di mercurio, che però soltanto nel caso di un costante e smodato consumo delle sue carni possono causare nel tempo problemi alla salute. I tonni possono raggiungere una lunghezza di oltre tre metri. Gli esemplari di piccola taglia hanno una carne molto pregiata, tenera e saporita, mentre in quelli di grosse dimensioni ne si predilige la ventresca, la zona centrale del copro più morbida e delicata. Nonostante il tonno rosso, tipico del Mediterraneo, sia la varietà più ricercata ed apprezzata in tutto il mondo, e purtroppo proprio per questo anche a rischio di estinzione, il tonno fresco, preparato sia crudo, ad esempio nel Sushi e nel Sashimi, che cotto, scottato o alla griglia oppure come base di ottimi sughi, risulta ancora poco presente sulle nostre tavole. Altro discorso invece per il prodotto conservato sott’olio o al naturale, e difatti il cosiddetto tonno pinna gialla, varietà oceanica più adatta all’inscatolamento, è anche quello maggiormente commercializzato nel nostro paese. A differenza di tutti gli altri prodotti ittici, la vivacità della colorazione delle carni, non costituisce per il tonno un efficace parametro organolettico. Valutare qualitativamente come parametro di freschezza, soltanto il bel colore rosso intenso delle carni del tonno, può riservare a volte spiacevoli sorprese, esiste difatti un trattamento mediante il quale, con l’esposizione a basse concentrazioni di monossido di carbonio, si può impedire alle carni del tonno di assumere nel tempo il poco invitante colorito marrone. Tale pratica, pur non essendo dannosa alla salute è comunque vietata sia in Europa che in Giappone. Ad ogni modo, al momento dell’acquisto conviene affidarsi al proprio naso, considerato che un tonno fresco, è praticamente inodore. Una volta acquistato, il tonno andrebbe consumato nell’arco della giornata, altrimenti può essere conservato in frigo a zero gradi per qualche giorno, magari riposto su un letto di ghiaccio. Riguardo al tonno confezionato, conservato sott'olio o al naturale in acqua salata, possiamo verificarne la qualità dalla consistenza delle carni, quelle che una volta tirate fuori dalle scatolette metalliche o dai vasetti di vetro si dimostrino compatte, provengono certamente da un trancio, mentre quelle che si sfarinano al tatto sono dei rimasugli di lavorazione. Gli olii utilizzati nella conservazione raramente sono prodotti di pregio, è preferibile perciò indirizzarsi nell’acquisto di tonno conservato al naturale, da condire successivamente con dell’ottimo olio extravergine di oliva. Terminata questa premessa diamo di seguito le ricette tradizionali sia per l’insalata di tonno in scatola che per quella di tonno fresco.
Autore:
Tipo di Insalata: Insalate di pesce
Porzioni: 4
Tempo preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo Totale: 
Ingredienti
  • 40 gr. Tonno confezionato (meglio se al naturale e in tranci)
  • 250 gr. Fagioli borlotti già cotti (peso sgocciolato)
  • 4 Filetti di alice
  • 50 gr. Olive nere di Gaeta
  • ½ Cipolla rossa
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 fascetto di prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Aceto balsamico
  • Origano
  • Sale
  • Pepe nero in grani (da macinare fresco)
Istruzioni
  1. Mondate la cipolla e tagliatela ad anelli o fettine sottilissime, snocciolate le olive e tagliatele a rondelle, triturate grossolanamente i filetti di alice e finemente gli spicchi di aglio.
  2. Trasferite tutti gli ingredienti in una ciotola, unite i fagioli sgocciolati del liquido di governo, condite con olio, origano, sale e pepe nero macinato al momento e mescolate con cura.
  3. Spezzettate i tranci di tonno e deponeteli nella ciotola e rimescolate il tutto brevemente.
Informazioni Nutrizionali
Grandezza Porzioni: 4